Francesca Sogliani

 

 

 Prof.ssa FRANCESCA SOGLIANI

 

Professore II fascia Archeologia Cristiana e Medievale – LANT/08

DICEM Unibas

Abilitato ASN Professore I fascia, settore 10/A1, Id. 10950 Archeologia Cristiana e Medievale – LANT/08 (febbraio 2014)

Direttrice Scuola di Specializzazione Beni Archeologici di Matera, Unibas

abitazione:  Via E. De Martino, 22, 75100, MATERA

studio: Università degli Studi della Basilicata, Via S. Rocco, 1 – 75100 MATERA

CF: SGLFNC60M57L781K

      Uff. +39 0835 351458 mobile +39 342 5694218

      Fax +39 0835 1971441

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

http://www2.unibas.it/ssa/index.php/francesca-sogliani

http://unibas-it.academia.edu/FrancescaSogliani

http://scholar.google.it/citations?user=m8p7bIoAAAAJ

https://www.researchgate.net/profile/Francesca_Sogliani

 

 

 

Istruzione e formazione

1992-1993: Borsa di Studio post-dottorato su: Studi sulla Ceramica medievale dell’Italia meridionale.

1992 (ottobre): Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Lettere e Filosofia, Dottorato di Ricerca in Archeologia tardoantica e medievale (IV ciclo). Tesi: “La ricostruzione storico-insediativa di Vibo Valentia tra tardoantico e medioevo” (Rel. Prof. Raffaella Farioli Campanati)

A.A. 1983-1984 (12 dicembre 1984): Diploma di Laurea in Lettere Classiche, tesi in Archeologia Cristiana “La scultura paleocristiana di Verona” (Rel. Prof. Raffaella Farioli Campanati

Attivita’ Istituzionali

2017: Referente per l’assicurazione della Qualità per il CdS in Operatore dei Beni Culturali, DICEM Unibas (verbale Consiglio DICEM n. 1, 8/02/2017).

2017: Membro della Commissione ricerca DICEM Unibas (P.D. n. 54 del 26/07/2017).

2017: Referente area Terza Missione per la redazione del Piano strategico del DICEM.    

        2017: Referente gruppo di lavoro per la istituzione del Corso di Laurea magistrale interclasse internazionale in Archeologia e Storia dell’Arte (LM2 LM 89), DICEM Unibas (compilatore SUA).

        2017-2018: Docente di riferimento presso il DICEM per una posizione di Visiting Professor vinta dal Prof. Stéphane Verger (Dirécteur d’étude Ecole Pratique des Hautes Etudes, Ecole Normale Supérieure di Parigi) nell’ambito del Bando Vinci 2016, Università italo-francese.

       2017 (dal 2012): Responsabile Accordi Erasmus Università della Basilicata-Université Rennes 2, Università       di Granada, Università di Toledo, Università Nova di Lisbona, École Pratique des Hautes Études di Parigi.

2017 (dal 2013): Membro del Collegio Docenti del Dottorato “Cities and Landscapes”, DICEM, Unibas (XXIX, XXX, XXXI, XXXII, XXXIII ciclo).

2017 (ottobre): Membro della Commissione per l’esame di ammissione al XXXIII ciclo del Dottorato “Cities and Landscapes”, DICEM, Unibas.

2017 (dal 2013): Componente del Consiglio CdS Laurea triennale in Operatore Beni Culturali DICEM Unibas

2017 (dal 2014): Componente del Consiglio CdS LM Archeologia e Studi Classici DISU Unibas.

2015-2016 (ottobre): Membro supplente della Commissione per l’esame di ammissione al XXXI e XXXII ciclo del Dottorato “Cities and Landscapes”, DICEM, Unibas.

2016(dal 2014):  Componente della Commissione Ricerca del DISU Unibas.

2016: Membro del Comitato scientifico del XXII Colloquio AISCOM, Associazione Italiana per lo Studio e la Conservazione del mosaico (Matera, Università degli Studi della Basilicata).

2015: Membro del Comitato di Programma – Convegno Internazionale ACQUA-EXPO “Mediterranean Forum on Water Resources” organizzato dall’Università degli Studi della Basilicata.

2013/2017: Tutor Dottorandi di ricerca del Dottorato “Cities and Landscapes”, DICEM, Unibas (XXIX, XXX, XXXI, XXXII, XXXIII ciclo)

2015 (maggio): Componente della Commissione del Dottorato in Archeologia post-classica (XXVI ciclo), Università Sapienza, Roma.

2014 (febbraio): Abilitato ASN Professore I fascia, settore 10/A1, Id. 10950. Giudizio unanime della commissione.

2014 (da luglio): nomina a Direttore Scuola di Specializzazione Beni Archeologici di Matera, Università degli Studi della Basilicata.

2014 (ottobre): Membro della Commissione per l’esame di ammissione al XXX ciclo del Dottorato “Cities and Landscapes”, DICEM, Unibas.

2014: Componente della Commissione per la Valutazione incentivi Professori Ordinari Unibas.

2012: nomina a Direttore Vicario Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Università degli Studi della Basilicata.

2011 (luglio): Idoneo al concorso di Professore di II fascia celebrato presso l’Università degli Studi di Perugia, per il settore Scientifico Disciplinare L-ANT/08

23/12/2011: presa di servizio presso l’Università degli Studi della Basilicata in qualità di Professore II fascia di Archeologia Cristiana e Medievale (L ANT/08)

2004-2011: Associato su specifica convenzione attuativa tra IBAM CNR e Università degli Studi della Basilicata, Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Scienze Storiche, Linguistiche e Antropologiche e Scuola di Specializzazione in Archeologia, sede di Matera. Responsabile dei Progetti di ricerca: “Censimento del patrimonio archeologico per la conoscenza dei paesaggi storici della Basilicata antica, attraverso lo studio diacronico delle dinamiche insediative tra età antica ed età medievale”, “Carta Storico-Archeologica di  Matera”, “Carta delle risorse culturali della Basilicata”

31/12/2001-23/12/2011: Ricercatore III liv. a tempo indeterminato, Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali – IBAM CNR.

 

partecipazione a Società scientifiche, Associazioni, comitati editoriali

 

2017 (dal 2014)Direttore della Rivista “Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici”.

2017 (dal 2015)Co-direttore della Collana Polieion, Collana di Archeologia della Basilicata e dell’Italia meridionale, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Università degli Studi della Basilicata, Dipartimento delle Culture europee e del Mediterraneo: architettura, ambiente, patrimoni culturali.

2017 (dal 1994) - Membro della SAMI – Società Archeologi Medievisti Italiani.

2015 ad oggi Membro del Comitato scientifico internazionale della Collana Insulae Diomedeae, Università degli Studi di Foggia.

2014Membro del CAA Greece – Computer Application and Quantitative Methods in Archaeology.

2014 ad oggi – Membro dell’American Academy of Medieval Studies

2013 ad oggiMembro del Comitato scientifico del Museo Civico Archeologico “B. Greco” di Mondragone (CE).

2013 ad oggiMembro del Comitato scientifico della Collana Polieion, Collana di Archeologia della Basilicata e dell’Italia meridionale, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Università degli Studi della Basilicata,

2012 ad oggiMembro della Consulta Universitaria per le Archeologie post-classiche.

2004 ad oggi - Membro del Comitato di Redazione della “Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici”.

2002 ad oggi - Membro del Consiglio della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera;

1997/2000 - Membro Consiglio Direttivo del Comitato Nazionale Italiano dell’AIHV Association Internationale pour l’Histoire du Verre.

1994 ad oggi - Membro della SAMI Società degli Archeologi Medievisti Italiani dalla sua fondazione

attività didattica

A seguito di chiamata in servizio presso l’Università degli Studi della Basilicata (dicembre 2011):

A.A. 2017/2018: titolare dell’insegnamento di Archeologia e Storia dell’arte tardoantica e bizantina, presso il CdS Magistrale internazionale in Archeologia e Storia dell’Arte, Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo DICEM, 12 CFU, 60 ore

 

A.A. 2011/2012 ad oggi: titolare dell’insegnamento di Archeologia Cristiana e Medievale, presso il CdS triennale in Operatore dei Beni Culturali, Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo DICEM, 12 CFU, 60 ore

A.A. 2011/2012 all’A.A. 2017/2018: titolare dell’insegnamento di Archeologia Cristiana e Medievale, presso il CdS LM in Archeologia e Studi Classici, Dipartimento di Scienze Umane DISU, 12 CFU, 60 ore.

A.A. 2011/2012 ad oggi: titolare dell’insegnamento di Archeologia Medievale e Archeologia Bizantina presso la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, 25 ore.

Attività didattica a contratto

-          A.A. 2001/2002 al 23/12/2011: Professore a contratto di Archeologia Cristiana e Medievale (LANT 08). Università degli Studi della Basilicata.

-          A.A. 1999/2000 – 2002/2003: Professore a contratto di Archeologia Cristiana e Medievale (LANT 08).. Università degli Studi di Macerata.

-          A.A. 1997/1998 – 1999/2000: Professore a contratto di Storia della Cultura Classica nell’Arte Medievale. Seconda Università degli Studi di Napoli.

-          A.A. 1991-1993: Docenze seminariali. Università degli Studi della Calabria, cattedre di Archeologia e Topografia medievale. Disciplina: Propedeutica all’Archeologia medievale. Insediamenti e territorio.

 

attività tecnico-scientifica e organizzativa su progetti e bandi nazionali ed internazionali

-          2017 (dal 2015): Progetto Internazionale. Regional Editor per la Regione Basilicatadel Progetto CARE_Corpus Architecturae Religiosae Europeae.

-          2017 (dal 2013): Referente, con M.V. Mininni, per conto del DICEM, del Consorzio UNISCAPE, rete delle università che concorrono alla diffusione della ricerca e della formazione sui temi del Paesaggio.

-          2016-2020: Cattedra UNESCO (DICEM e Scuola di Specializzazione in beni Archeologici) a Matera “Paesaggi culturali del Mediterraneo e comunità di saperi”, referente per la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, in collaborazione con il DICEM (referente Prof.ssa Angela Colonna).

-          2017 (dal 2014): Progetto Erasmus Mundus Action 2 – ELARCH,Referente per la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici per archeologia. Project Proposal for Latin AmericaEACEA Erasmus Mundus Programme: Euro-Latin America partnership in natural Risk mitigation and protection of the Cultural Heritage (Proposal reference number: 552129-EM-1-2014-1-IT-ERA MUNDUS-EMA21), coord. Resp. Prof. M. Laterza (DICEM Unibas).

-          2013/2016: Referente per il CdL in Operatore Beni Culturali del DICEM per la candidatura al Bando Internazionalizzazione dei percorsi Universitari emanato dall’Unibas, in partenariato con Università di Foggia e Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi. Candidatura approvata e finanziata.

-          2008: PRIN 2008 - Paesaggi naturali e culturali del Mediterraneo: Analisi multidisciplinare delle variazioni naturali e antropiche nella valle del fiume Bradano (Basilicata) tra antichità, medioevo e periodo attuale (2008FJCEF4_004), Responsabile nazionale Anna Maria Mercuri, Responsabile Unità Unibas: Carmine Colacino.  Partecipante programma di ricerca Unità Unibas.

 

Elaborazione progetti e/o partecipazione a progetti territoriali e/o europei

-          2016/2019: Progetto regionale. Responsabile scientifico progetto CHORA _ laboratori di Archeologia in Basilicata, Unità capofila: Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, Università della Basilicata, in partenariato con Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi e Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

-          2017 (dal 2015): Progetto regionale. Membro della Task-Force Patrimonio Culturale Regione Basilicata (DD Dirigente Generale Dipartimento Presidenza Regione Basilicata n. 11 A. 2015/D. 684 del 22/06/2015).

-          2014 (dal 2012): Progetto nazionale. Componente Gruppo di lavoro Piano di gestione del sito Unesco “I Sassi ed il Parco delle Chiese rupestri di Matera”.

-          2013-2014: Progetti europei: Vincitrice Bando Programma Galileo (2013-2014), Università Italo Francese UIF-UFI: Direzione équipe italiana Progetto G13-50, dal titolo “Applicazioni di nuove tecnologie di indagine in archeologia (GIS, fotomodellazione 3D, Archeometria). Casi di studio relativi a siti rupestri urbani e rurali e di siti fortificati in Italia meridionale (Basilicata)”, in collaborazione con Rennes 2, CNRS.

-          2007-2009: Progetti europei. PaCE Project (Plants and Culture: seeds of the cultural heritage of Europe). Progetto approvato nell’ambito del Culture Programme (2007-2013) – Strand 1.2.1 Co-operation Measures. Coordinamento scientifico per conto dell’IBAM CNR

-          2005-2008: Progetti europei. Progetto “ByHeriNet – Byzantine Heritage Network”, Valorizzazione del patrimonio culturale bizantino di Basilicata, Puglia, Atene, Creta e Cipro. Programma Interreg IIIB Archimed. Presidente del Comitato scientifico.

 

 

organizzazione mostre e convegni (Anni 2014-2017)

2017 (settembre, ottobre). Open day sugli scavi di Grumentum (Grumento Nova) e S. Maria d’Anglna (Tursi).

2017 (29 luglio). Tito (PZ), Torre di Satriano. “Festivalia. L’Archeologia si racconta. Il Banchetto del Conte Goffredo nella notte dei fuochi di S, Giuseppe”, evento di rievocazione archeologica sul sito medievale di Satrianum. Scuola si Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Unibas.

2017 (8 aprile). Seminario di studi Allievi Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera e #Scud2017. 2nd Italian week for digital cultural heritage, Arts & Humanities - Settimana delle culture digitali" (Matera, Università degli Studi della Basilicata) “Acropoli: analisi di un concetto e di uno spazio funzionale”.

2016 (5 aprile). #Scud2016. 1st Italian week for digital cultural heritage, Arts & Humanities - Settimana delle culture digitali" (Matera, Università degli Studi della Basilicata).

2016 (16-18 marzo). XXII Colloquio AISCOM, Associazione Italiana per lo Studio e la Conservazione del mosaico (Matera, Università degli Studi della Basilicata)

2016 (10-11 giugno). VII Convegno di Studi su Torre di  Satriano:“Satrianum. Un insediamento fortificato tra Normanni e Angioini in Basilicata. Dalla ricerca archeologica al museo multimediale”.

2016 (ottobre, 1-2) (St. Martin-le-Vieil, Aude, Francia): Présidence du comité organisateur du XI Colloque International de St. Martin-le-Vieil (Aude, Francia) “Archéologie et décors des sites troglodytiques”.

2015, 2016 (luglio). Festival Archeologico del Mediterraneo e Campus Archeologico del Mediterraneo (Matera);

2015 (ottobre, 3-4) (St. Martin-le-Vieil, Aude, Francia): Présidence du comité organisateur du 10me Colloque international de St. Martin-le-Vieilsur “Archéologie et décors des sites troglodytiques d’Europe et d’Asie”.

2014. Mostra multimediale “Torre di Satriano in Tito, una Rocca di avvistamento sulla storia” allestita all’interno della Torre di Satrianum e lungo il percorso interno all’insediamento medievale

2014 (febbraio). Kick-off Meeting and Final Meeting Progetto G13_50, Programma Galileo 2013-2014, Università Italo Francese UIF-UFI: “Applicazioni di nuove tecnologie di indagine in archeologia (GIS, fotomodellazione 3D, Archeometria). Casi di studio relativi a siti rupestri urbani e rurali e di siti fortificati in Italia meridionale (Basilicata) e nella Francia centrale (Murol, Auvergne)” (dir. Progetto équipe italiana F. Sogliani, Un. Basilicata, dir. Progetto équipe francese D. Allios, Université Rennes 2),

2014 (dicembre). Giornata di Studio “Ricerche di Archeologia Medievale tra Italia e Francia. Insediamenti Rupestri e Siti Fortificati in Basilicata e Alvernia”.

 

attività scientifica (attività più recente: Anni 2012-2016)

a)      Attività di ricerca sul terreno (partecipazioni a scavi, ricognizioni, sopralluoghi etc.)

-2016, 2017: Direzione scientifica indagini archeologiche nell’insediamento urbano di Grumentum (Grumento Nova, PZ), area S. Maria Assunta

-2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 (dal 1997): co-direzione scientifica delle indagini archeologiche dell’insediamento fortificato medievale Rocca Montis Dragonis (Mondragone – CE);

-2012, 2013, 2014, 2015, 2016. 2017 (dal 2008): Direzione scientifica indagini archeologiche insediamento medievale di Satrianum (Torre di Satriano, PZ), Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Unibas;

-2012, 2013 (dal 2010): Direzione scientifica indagini archeologiche presso il complesso monastico di S. Ippolito e S. Michele di Monticchio (PZ), Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Unibas (in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Basilicata e la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Basilicata), nell’ambito del Progetto di restauro e valorizzazione dei ruderi dell’abbazia di S. Michele e S. Ippolito di Monticchio nel comune di Atella (PZ);

-2012, 2013, 2014: Referente scientifico Accordo di collaborazione per Progetto di ricerca archeologica nel territorio di Calvello, su convenzione tra Scuola di Specializzazione Beni Archeologici di Matera, IBAM CNR e Comune di Calvello. Direzione scientifica ricerche archeologiche in Loc. S. Pietro.

-2013, 2014: Direzione scientifica, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Basilicata, delle indagini archeologiche presso l’insediamento fortificato medievale di Altojanni (Grottole - MT);

-2014,2015: Coordinamento scientifico, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Basilicata, delle indagini archeologiche presso il castello di Valsinni (PZ).

-2014: Coordinamento scientifico, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Basilicata, delle indagini archeologiche presso il complesso rupestre di S. Falcione (MT).

 

-          b) Attività di ricerca

 

 

2016/2018 – Responsabile scientifico Progetto CHORA – Laboratori di Archeologia in Basilicata, Capofila Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, Università degli Studi della Basilicata, in partenariato con Università di Roma Tor Vergata (resp. M. Fabbri) e Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi (resp. S. Verger).  

2016/2018 - Atlante digitale degli insediamenti rupestri in Basilicata (Progetto Chora);

2016/2018Carta storico archeologica di Matera (Progetto Chora);

2012/2017 (dal 1997) - Coordinamento del settore di Archeologia Medievale presso il Museo Civico Archeologico di Mondragone (CE) e referente Convenzione tra Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera e Museo Civico Archeologico di Mondragone (indagine archeologica inserita tra le attività pratiche della Scuola di Specializzazione). Coordinamento gruppo di lavoro sulle testimonianze materiali provenienti dalle indagini archeologiche (reperti ceramici, in osso, vitrei e metallici); predisposizione cataloghi materiali archeologici per Pubblicazione scientifica campagne di scavo 2005-2016.

2012/2017 (dal 2006) – Coordinamento Gruppo di lavoro Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera sulle testimonianze materiali provenienti dalle indagini archeologiche di Satrianum (reperti ceramici, in osso, vitrei e metallici); predisposizione cataloghi materiali archeologici per Pubblicazione scientifica campagne di scavo 2006-2014

2012/2017 (dal 2007) – Co-direzione Progetto Carta storico archeologica di Matera (con Prof. Massimo Osanna, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici; Dott.ssa Annamaria Patrone, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata)

2012/2015: Responsabile del GAE (Gruppo di Azione Elementare). “Insediamenti accentrati e fortificati”; nell’ambito della Commessa di ricerca IBAM CNR “Archeologia e valorizzazione dei paesaggi antichi e post-antichi” (Responsabile D. Roubis), afferente al Dipartimento Patrimonio Culturale del CNR. Le attività del modulo sono incentrate sulla elaborazione di una banca dati su piattaforma GIS relativa ai siti fortificati di età post-antica (tardoantichi, altomedievali, medievali) della Basilicata, funzionale alla ricerca relativa ai metodi e i sistemi di indagine per l’archeologia degli insediamenti accentrati e fortificati nella diacronia. L’obbiettivo finale del lavoro riguarda la fruizione a distanza dei dati tramite struttura WEB-GIS.

2012/2015: Responsabile del GAE (Gruppo di Azione Elementare): “Archeologia preventiva (Carta Storico-Archeologica di Matera. Carta delle Potenzialità Archeologiche della Basilicata)”, nell’ambito della Commessa di ricerca IBAM CNR (Responsabile D. Roubis) “Archeologia, valorizzazione e fruizione dei paesaggi antichi e post antichi”. Le attività del modulo sono incentrate sulla elaborazione ed implementazione dei dati archeologici e storico-monumentali per la realizzazione di uno strumento strategico di notevole impatto sia culturale che urbanistico-territoriale quale è appunto la Carta Archeologica, considerata nella accezione di carta delle potenzialità archeologiche e carta del rischio archeologico.

-2012-2013 (dal 2011): Responsabile Modulo “Insediamenti accentrati e fortificati”, nell’ambito della Commessa di ricerca IBAM CNR (Responsabile D. Roubis) “Archeologia, valorizzazione e fruizione dei paesaggi antichi e post antichi”. Le attività del modulo sono incentrate sulla elaborazione di una banca dati su piattaforma GIS relativa ai siti fortificati di età post-antica (tardoantichi, altomedievali, medievali) della Basilicata, funzionale alla ricerca relativa ai metodi e i sistemi di indagine per l’archeologia degli insediamenti accentrati e fortificati nella diacronia. L’obbiettivo finale del lavoro riguarda la fruizione a distanza dei dati tramite struttura WEB-GIS.

      - Responsabile Modulo “Archeologia preventiva (Carta Storico-Archeologica di Matera. Carta delle Potenzialità Archeologiche della Basilicata)”, nell’ambito della Commessa di ricerca IBAM CNR (Responsabile D. Roubis) “Archeologia, valorizzazione e fruizione dei paesaggi antichi e post antichi”. Le attività del modulo sono incentrate sulla elaborazione ed implementazione dei dati archeologici e storico-monumentali per la realizzazione di uno strumento strategico di notevole impatto sia culturale che urbanistico-territoriale quale è appunto la Carta Archeologica, considerata nella accezione di carta delle potenzialità archeologiche e carta del rischio archeologico.

 

 

Partecipazioni in qualità di relatrice a convegni, conferenze e attività didattica in Italia e all’estero (anni 2012-2016)

2012

Aprile, 24-27: (Thessaloniki, GR) Teaching Staff Mobility Erasmus (Università Basilicata) presso Aristotelio Panepistimio Thessaloniki, Dipartimento di Archeologia – Salonicco – Grecia: ciclo di conferenze e Seminari su “Fortified settlements in South Italy: methodological and achaeological prespectives”; “The fortified settlements in Campania”; “Fortified settlements in Basilicata”.

Aprile, 27-29: (Aquileia) Scuola interateneo di Specializzazione in Beni Archeologici (Università di Udine, Trieste, Venezia Ca’ Foscari): lezioni seminariali su ”Archeologia degli insediamenti monastici: l’Italia meridionale e la Basilicata”.

Maggio, 28-30: Università degli Studi di Foggia, Corso di Dottorato in Storia e archeologia globale dei Paesaggi, Ciclo di Seminari per attività della Scuola di Dottorato in “Le culture dell’ambiente, del territorio e dei paesaggi. Lezione seminariale su “L’incastellamento medievale in Basilicata: il caso di studio di Satrianum, un insediamento fortificato nella valle del Melandro (PZ) e di Altojanni (Grottole, MT)

Dicembre, 1 (Vitulazio, CE): Convegno di Studi su Isabella di Resta, Storico dell’Architettura nel ventennale della scomparsa. Conferenza dal titolo : « Voci femminili della medievistica italiana. La storia "spezzata" di Isabella Di Resta per lo studio della Campania medievale ».

 

2013

Febbraio, 11-13 (Rennes, FR): Teaching Staff Mobility Erasmus (Università Basilicata) presso Universitè Rennes 2, Département Histoire de l’Art et archéologie UFR ALC, LAHM. Ciclo di conferenze e seminari su “Lieux de pouvoir civil et religieux : le cas du site fortifié de Torre di Satriano (Potenza - Basilicate) à l'époque angevine » e « Strategies and new technologies for urban archaeology: Matera, a town of Unesco World Heritage ».

 

Maggio, 10 (Matera): 1° Seminario internazionale Progetto Mensale «Storie e rappresentazioni della cultura dell'alimentazione regionale – MenSALe Mense Storiche ed Artistiche Lucane» organizzato dall’IBAM-CNR (PO-FESR 2007-2013, IBAM-CNR Lead Partner, Portogallo e Grecia Partners). Conferenza dal titolo «Approcci archeologici per lo studio dell’alimentazione nel Medioevo».

Giugno, 6-7 (Matera): Conferenza internazionale 4th EARSeL Workshop on Cultural and Natural Heritage, organizzata dall’IBAM CNR nell’ambito del 33rd EARSeL Symposium Toward Horizon 2020: Earth observation and social perspectives (Matera 3-6 giugno 2013). Conferenza, con F. Sdao dal titolo: New methods and tools for a geo-archaeological risk-map. A case study of rupestrian heritage in the Unesco site of Matera.

Luglio, 12 (Policoro, MT): Convegno organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera, Università degli Studi della Basilicata, su Siris, Herakleia e Polychoron.Città e campagna tra antichità e medioevo. Conferenza dal titolo : «Quadri territoriali e strutture insediative di età medievale tra Polychorion e Anglona»

Settembre, 19 (Pisa): International Workshop, organizzato dall’IBAM-CNR all’interno del Convegno Geoitalia 2013, Geoarchaeology and Landscape analysis: background and new frontiers of study, research and profession. Conferenza con D. Roubis, dal titolo "The monastic settlement of Jure Vetere (S. Giovanni in Fiore, Calabria, Italy): the publication of a multidisciplinary project of landscape archaeology”.

Ottobre, 22-25 (Reggio Calabria): Convegno internazionale organizzato dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici della Calabria e dall’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria su Ollus leto datus est: Architettura, topografia e rituali funerari nelle necropoli dell’Italia meridionale e della Sicilia fra antichità e medioevo. Conferenza dal titolo: “Contesti funerari di età tardoantica, altomedievale e medievale a Matera e nel suo territorio. Aspetti topografici, tipologici e demografici”

Novembre, 8-10 (Potenza): Convegno internazionale Progetto «Mensale. Mense Storico-artistiche lucane» (IBAM CNR – PO-FESR Basilicata 2007 2013), organizzato dall’Istituto per i Beni Archeologico Monumentali del CNR su Identità euro-mediterranea e paesaggi culturali del vino e dell’olio. Conferenza dal titolo “Regimi alimentari e contesti civili e religiosi di età medievale. Dati archeologici sul consumo di olio e vino”.

Dicembre, 6 (Lisbona, P: Universidad Nova de Lisboa, IAP Instituto de Arqueologia e Paleociencias, Seminario dal titolo « L’incastellamento in Italia meridionale. La Rocca Monis Dragonis (Campania, CE) tra Normanni e Aragonesi. Territorio, strutture e cultura materiale».

 

2014

Febbraio, 27 (Matera, Unibas): Kick-off Meeting Workshop Presentazione Progetto G13_50, Programma Galileo 2013-2014, Università Italo Francese UIF-UFI: “Applicazioni di nuove tecnologie di indagine in archeologia (GIS, fotomodellazione 3D, Archeometria). Casi di studio relativi a siti rupestri urbani e rurali e di siti fortificati in Italia meridionale (Basilicata) e nella Francia centrale (Murol, Auvergne)” (dir. Progetto équipe italiana F. Sogliani, Un. Basilicata, dir. Progetto équipe francese D. Allios, Université Rennes 2). Apertura lavori e presentazione Progetto.

Marzo, 7-8 (Rethymno, Creta): CAA Greece, Computer Application and quantitative Methods in Archaeology, 1st Conference, IMS-FORTH, The Institute of Mediterranean Studies – Foundation for Research and Technology, Hellas, Conferenze dal titolo: “From the Antiquarium to the archaeological Museum of Mondragone (CE, south Italy). A story-telling for multilevel enjoyment of an archaeological landscape in northern Campania” e, con F. Sdao, S. Pascale: “Geoarchaeological risk assessment in some areas of natural archaeological Park of the rupestrian churches of Matera”.

Maggio, 13 (Cancellara): Istituto Italiano dei Castelli IIC, Inaugurazione sede Basilicata, Convegno “Una regione di castelli. Archeologia, architettura, conservazione del patrimonio fortificato della Basilicata”. Conferenza dal titolo: “Per un Atlante delle fortificazioni e dei castelli della Basilicata medievale”

Giugno, 6 (Matera, Unibas): Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, I Workshop su Problemi e Metodi della classificazione ceramica. Età preistorica, arcaico-classica, ellenistica. Organizzazione giornata di studio.

Giugno, 17 (Matera, Unibas): Giornata di Studio “Teorie della conservazione e prassi del restauro. Approcci e metodologie a confronto”. Conferenza dal titolo (con M. Musella) “Dallo scavo al Museo. Recupero, restauro e valorizzazione di un’armatura tardomedievale: la “Brigantina” di Rocca Montis Dragonis (Mondragone, CE) “.

Luglio, 31-Agosto, 2 (Lastours, Aude Francia): Seminario Internazionale “Eglise médiévales en Europe, à la croisée des regards”, organizzato dall’Université de Perpignan e Amicale Laique de Carcassonne. Conferenza dal titolo “Archéologie des monastères grecs et latins dans l’Italie du Sud: la région de la Basilicate au Moyen Age”.

Settembre, 17-18 (Roma): LAC 2014, 3rd International Landscape Archaeology Conference, KNIR Royal Netherland Institute in Rome, Conferenza dal titolo: (con D. Roubis) “Inland ancient and medieval archaeological landscapes in Basilicata. The economic system of agricultural and pastoral activities”.

Ottobre, 4-5 (St. Martin-le-Vieil, Aude, Francia): Colloque/Workshop Sous la présidence de Dominique ALLIOS, Maître de conférences à l’Université de Rennes 2, Amicale Laique de Carcassonne, Université Rennes2 “Structures rupestres: Question de Méthodes”. Conferenza dal titolo: “Les établissements troglodytiques du Moyen Age à Matera (Basilicate, Italie): une réinterprétation archéologique du patrimoine (Programme Galileo 2013 2014, UFI-UIF.

Novembre, 27 (Mondragone, CE): Museo Civico Archeologico di Mondragone, Giornata di studio “Presentazione delle ricerche archeologiche sul territorio 2011-2014”. Conferenza dal titolo: “Rocca Montis Dragonis: gli scavi archeologici 2011-2014”.

Dicembre, 13 (Matera, Unibas): Meeting finale Progetto G13_50, Programma Galileo 2013-2014, Università Italo Francese UIF-UFI: “Applicazioni di nuove tecnologie di indagine in archeologia (GIS, fotomodellazione 3D, Archeometria). Casi di studio relativi a siti rupestri urbani e rurali e di siti fortificati in Italia meridionale (Basilicata) e nella Francia centrale (Murol, Auvergne)” (dir. Progetto équipe italiana F. Sogliani, Un. Basilicata, dir. Progetto équipe francese D. Allios, Université Rennes 2). Giornata di Studio “Ricerche di Archeologia Medievale tra Italia e Francia. Insediamenti Rupestri e Siti Fortificati in Basilicata e Alvernia”. Presentazione risultati finali del Progetto, Interventi dal titolo: “L’insediamento urbano di età medievale a Matera: per una lettura archeologica del patrimonio rupestre. Il complesso di S. Falcione e l’insediamento monastico di S. Nicola dei Greci e Madonna delle Virtù”, “Valorizzazione turistico-culturale del patrimonio nel territorio di Murol”, “Presentazione del volume “Murol, la forteresse muette. Histoire, Histoire de l’Art et archéologie”, a cura di Dominique Allios”.

Dicembre, 19 (Mondragone, CE): Museo Civico Archeologico di Mondragone, Presentazione Volume: “La Rocca Montis Dragonis nella Terra di Mezzo. La ricerca archeologica nel bacino tra Volturno e Garigliano dalla Protostoria al Medioevo”, a cura di L. Crimaco, F. Sogliani.

 

2015

Marzo, 10 (Potenza): Università della Basilicata, Convegno su “Riuso, riciclo e invenzione dall’Antichità ad oggi”. Conferenza dal titolo; “Il reimpiego tra tardo antico e Medioevo nei contesti archeologici: ideologia e/o funzione”.

Maggio, 3 (Matera): Casa Cava, Parco Murgia Materana, Convegno Naturarte “ARCHITETTURA E BENI CULTURALI. La tutela del Paesaggio”. Conferenza dal titolo:“L’Archeologia della Civiltà Rupestre del Territorio Lucano”

Maggio, 14 (Matera): Mediateca, Convegno internazionale Arupa (EU Programme LIFE), “Tutela e recupero degli habitat nella gravina di Matera. Il Progetto Arupa”. Conferenza dal titolo: “Mappatura del paesaggio rupestre per la conoscenza e la salvaguardia del patrimonio archeologico della Gravina di Matera”

Giugno, 4-7 (Capua-Caserta): Società di Storia Patria di Terra di Lavoro e Università Suor Orsola Benincasa, Napoli, Convegno internazionale di studi “Felix Terra. Capua e la Terra di Lavoro in Età Longobarda”. Conferenza dal titolo: “Il controllo del territorio nella Campania settentrionale costiera: la Rocca Montis Dragonis nell’altomedioevo”.

Giugno, 18-19 (Matera): Ex Ospedale S. Rocco, Società Italiana per la protezione dei Beni Culturali, Convegno “Protezione e recupero del Patrimonio culturale. Conflitti di nuova generazione”. Conferenza dal titolo “Archeologia preventiva e rischio archeologico”.

Settembre, 9-12 (Lecce): VII Convegno Nazionale SAMI – Società Archeologi Medievisti Italiani. Conferenza dal titolo: “Archeologia degli insediamenti monastici nella Basilicata bizantina. Economia, popolamento e politica territoriale”.

Settembre, 17 (Montefalcone Appennino, Macerata): Seminari della Cattedra di Archeologia Medievale, Unversità degli Studi di Macerata. Conferenza dal titolo: “Satrianum medievale. Un caso di studio sull’incastellamento in Basilicata”.

Ottobre, 3-4 (St. Martin-le-Vieil, Aude, Francia): 10me Colloque de St. Martin-le-Vieilsur “Archéologie et décors des sites troglodytiques d’Europe et d’Asie” , Présidence du Colloque M.me F. Sogliani. Conferenza dal titolo: “Introduction à l’archéologie des sites troglodytiques et de leurs décors”.

Ottobre, 9 (Maratea): Città di Maratea, Ambiente e Cultura Mediterranea, Convegno “La macchia mediterranea. Un paesaggio naturale da valorizzare e un ecosistema da proteggere”. Conferenza dal titolo “L'erbario medievale e l'uso delle piante mediterranee nella cucina e nei rimedi naturali. Aspetti archeologici e iconografici

Ottobre, 18-22 (Matera): Univesità degli Studi della Basilicata, Convegno Internazionale ACQUA-EXPO “Mediterranean Forum on Water Resources”, Chair della sessione Humanities, Archeologia, Storia e Antropologia.

Dicembre, 3-5 (Matera): Università degli Studi della Basilicata, DICEM, ICOM Italia, X Conferenza permanente delle Associazioni Museali Italiane, Seminario “Musei, Culture e paesaggi produttivi: Patrimoni, Attori, Prospettive”. Conferenza dal titolo “Archeologia medievale e musealizzazione del patrimonio”.

 

2016

Marzo, 8 (Lagopesole): Università degli Studi della Basilicata, Seminario di Studi “Alle fonti della Basilicata medievale: edizioni, progetti e cantieri”. Conferenza dal titolo “L’archeologia medievale in Basilicata: progetti di ricerca e cantieri di scavo”.

Marzo, 16-18 (Matera): Università degli Studi della Basilicata, XXII Colloquio AISCOM, Associazione Italiana per lo Studio e la Conservazione del mosaico. Organizzazione convegno e Chair II sessione Italia settentrionale e centrale (Lazio escluso).

Aprile, 5 (Matera): Università degli Studi della Basilicata, #SCUD20161st Italian Week For Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities - Settimana Delle Culture Digitali. Workshop “Unibas Matera Digital Open Lab. Materiali per la Diffusione delle Culture Digitali Umanistiche”. Conferenza dal titolo “Il Museo Multimediale di Torre di Satriano in Tito (PZ): valorizzazione del patrimonio archeologico e digital archaeology”.

Aprile, 7 (Macerata): Università degli Studi di Macerata, Giornata di Studi in memoria di Claudia Giontella. Conferenza dal titolo: “Patrimonio archeologico tra ricerca e formazione. Un modello per la Basilicata e per Matera 2019”.

Aprile, 14-15 (Potenza-Matera): Università degli Studi della Basilicata, DISU, DICEM, Convegno Nazionale “Paesaggi contemporanei in formazione”. Conferenza dal titolo “Paesaggi medievali fortificati della Basilicata”.

Giugno, 10-11 (Tito, PZ): Centro Cecilia, VII Convegno di Studi su Torre di  Satriano:“Satrianum. Un insediamento fortificato tra Normanni e Angioini in Basilicata. Dalla ricerca archeologica al museo multimediale”. Conferenza dal titolo “Satrianum. Analisi recenti per lo studio degli insediamenti fortificati medievali in Basilicata”

Giugno, 16 (Bari): Politecnico di Bari, Convegno “Theatroeideis. L’immagine della città, la città delle immagini”. Conferenza dal titolo “Matera. Uso e trasformazione degli spazi urbani nel Medioevo tra archeologia e iconografia”.

Giugno, 27 (Matera): Università degli Studi della Basilicata, DICEM, Corso di formazione e comunicazione ambientale per giornalisti e professionisti dell’informazione “Comunicare e divulgare l’ambiente. I rischi naturali ed antropici (fra leggenda e realtà). Chair sessione Rischi naturali e salvaguardia dei beni archeologici. Conferenza dal titolo “La Carta archeologica di Matera: uno strumento di conoscenza per il patrimonio archeologico e per la valutazione del rischio”

Ottobre, 1-2 (St. Martin-le-Vieil, Aude, Francia): Président du XI Colloque International de St. Martin-le-Vieil (AUDE) “Archéologie et décors des sites troglodytiques”. Conferenze dal titolo “L’Atlas digital du patrimoine rupestre de Matera pour le Projet CHORA- Laboratoires d’Archéologie en Basilicate (Italie du Sud)” e Les sites rupestres comme documents de la reconstruction historique et archéologique des territoires entre Italie du Sud (Basilicate) et centre de la France (Auvergne) : comparaisons et réflexions” (con D. Allios).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicazioni

 

Monografie

 

  1. F. SOGLIANI, Armi, ornamenti ed instrumentum di età medioevale da Montale e Gorzano, Modena 1995.
  2. F. SOGLIANI, Dal tardoantico al medioevo in Calabria. Indagine storico-archeologica su alcune aree campione: Vibo Valentia e il suo territorio, Tesi di Dottorato, Università degli Studi di Bologna, 1992.

 

Curatele

 

  1. L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), La Rocca Montis Dragonis nella Terra di Mezzo. La ricerca archeologica nel bacino tra Volturno e Garigliano dalla protostoria al Medioevo, Mondragone 2012 (2 ed.).
  2. L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), Museo Civico Archeologico “Biagio Greco”. Dieci anni di ricerche archeologiche a Mondragone e nel suo territorio (1997-2007), Sparanise 2007.
  3. C.D. FONSECA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI (a cura di), Jure Vetere.Ricerche archeologiche nella prima fondazione monastica di Gioacchino da Fiore (indagini 2001-2005), Soveria Mannelli 2007.
  4. C. PICCIOLI, F. SOGLIANI (a cura di), Il vetro in Italia meridionale e insulare, Atti del secondo convegno multidisciplinare (Napoli 5-7 dicembre 2001), Napoli 2003.
  5. L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), Culture del passato. La Campania settentrionale tra preistoria e medioevo, Napoli 2002.
  6. F. SOGLIANI, C. PICCIOLI (a cura di), Il vetro in Italia meridionale e insulare, Atti del primo convegno multidisciplinare (Napoli 5-7 marzo 1998), Napoli 1999.

 

Contributi e saggi editi

 

2017

 

  1. F. SOGLIANI, Il controllo del territorio nella Campania settentrionale costiera: la Rocca Montis Dragonis nell’altomedioevo, in F. Marazzi (a cura di), Felix Terra. Capua e la Terra di Lavoro in Età Longobarda, Atti del Convegno  (Capua-Caserta, 4-7 giugno 2015), Collana Studi Volturnensi, Cerro al Volturno, pp. 317-343.
  2. F. SOGLIANI, L’archeologia medievale in Basilicata: progetti di ricerca e cantieri di scavo, in F. Panarelli, Alle fonti della Basilicata medievale: edizioni, progetti e cantieri, Atti del Convegno di Studi (Lagopesole, 8 marzo 2016), Bari, 2017, pp. 265-312.

 

       2016

 

  1. 11.       F. SOGLIANI, Editoriale, “Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera”, 16, 2016, pp. 2-5.
  1. F. SOGLIANI, Patrimonio archeologico tra ricerca e formazione. Un modello per la Basilicata e per Matera Capitale della Cultura europea 2019, “Il Capitale Culturale. Studies on the Value of Cultural Heritage”, 2016, Suppl. 5, pp. 1082-1115.
  2. F. SOGLIANI, L'insediamento nel Medioevo: il monastero di S. Pietro di Cellaria a Calvello, in N. Masini, D. Roubis, F. Sogliani (a  cura di), Calvello. S. Pietro di Cellaria. Un progetto di ricerca tra archeologia e geofisica, Matera 2016, pp. 16-25.

 

2015

 

  1. 14.      F. SOGLIANI, Editoriale, “Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera”, 15, 2015, pp. 6-8.
  2. 15.      F. SOGLIANI, Archeologia dell’architettura: aspetti teorici e metodologici e applicazioni pratiche nel centro storico di Matera, in A. Colonna, A. Conte, F.P. Di Ginosa (a cura di), Laboratorio di pratiche della conoscenza nei Sassi di Matera. Tessiture murarie come eredità del costruito, Pisticci 2015, pp. 47-49.
  3. 16.      F.SOGLIANI, Archeologia urbana a Matera. Dall’indagine stratigrafica alla condivisione dei dati: lo scavo di S. Giovanni Battista – S. Maria La Nova, in F. Anichini, G. Gattiglia, M.L. Gualandi (a cura di), Mappa – Data Book 1, Roma 2015, pp. 1-16.  ISBN:  9788868125233 DOI: 10.4458/5233-02

(http://mappaproject.arch.unipi.it/mod/Archive.php?pk=558aa21c0bd9a0.92850257)

  1. F. SOGLIANI, Archeologia degli insediamenti monastici nella Basilicata bizantina. Economia, popolamento e politica territoriale, in P ARTHUR, M.L. IMPERIALE (a cura di), VII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale (Lecce, 9-12 settembre 2015), Firenze 2015, 2, pp. 448-453. ISBN 978-88-7814-634-1 e-ISBN 978-88-7814-636-5 ISSN 2421-5910.
  2. F. SOGLIANI, con G. Leucci, N. Masini, E. Rizzo, L. Capozzoli, G. Martino, L. Giorgi, C. De Marzo, D. Roubis, Integrated Archaeogeophysical Approach for the Study of a Medieval Monastic Settlement in Basilicata, « Open Archaeology », 1 (2015), pp. 236-246.
  3. F. SOGLIANI, Prefazione a La Contea di Chiaromonte. Ceti sociali e istituzioni ecclesiastiche tra XIII e XVIII sec. d.C. (a c. di V. Vitale, M. Lista), Lagonegro (PZ), pp. 3-8. ISBN 9788895508917
  4. 22.      F. SOGLIANI, D. ROUBIS, The monastic settlement of Jure Vetere (S. Giovanni in Fiore, Calabria, Italy): the publication of a multidisciplinary project of landscape archaeology”, in Geoarchaeology and Landscape analysis: background and new frontiers of study, research and profession. International Workshop, Convegno Geoitalia (Pisa 2013).
  1. F. SOGLIANI, Paesaggi monastici della Basilicata altomedievale e medievale, “Il Capitale Culturale. Studies on the Value of Cultural Heritage”, 2015. 12, pp. 421-452, ISSN: 2039-2362.
  2. F. SOGLIANI, con D. Roubis, N. Masini, V. Vitale, G. Leucci, E. Rizzo, Archeologia dei paesaggi montani in Basilicata: una ricerca integrata nel territorio di Calvello, PZ (Basilicata), “Il Capitale Culturale. Studies on the Value of Cultural Heritage”, 2015. 12, pp. 385-419, ISSN: 2039-2362.

 

2014

 

  1. 23.      F. SOGLIANI, Editoriale, “Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera”, 14, 2014, pp. 2-5.
  2. 24.      F. SOGLIANI, F. SDAO, New methods and tools for a geo-archaeological risk-map. A case study of rupestrian heritage in the Unesco site of Matera, 4th EARSeL Workshop on Cultural and Natural Heritage, 33rd EARSeL Symposium Toward Horizon 2020: Earth observation and social perspectives (Matera 3-6 giugno 2013), Earsel and IBAM IMAA CNR Publisher, Potenza, pp. 215-234. ISBN: 978-88-896932-5-4

 

2013

 

  1. F. SOGLIANI, San Laverio e Satrianum (PZ) : racconto agiografico e testimonianze archeologiche, « Siris », 12, 2012, pp. 129-138.  

 

2012

 

  1. F. SOGLIANI, Repertorio delle fonti scritte per la ricostruzione della vicenda insediativa di Vibo Valentia tra Tarda Antichità e Medioevo, inM. D’ANDREA (a cura di),  Vincenzo Nusdeo. Sulle tracce della Storia. Studi in onore di Vincenzo Nusdeo nel decennale della sua scomparsa, Vibo Valentia 2012, pp. 271- 335.
  2. F. SOGLIANI, I. MARCHETTA, Un contesto medievale di archeologia urbana: le indagini nell’area della chiesa di San Giovanni Battista a Matera, in F. PANARELLI, Da Accon a Matera Le monache di S. Maria la Nova (XIII-XVI secolo), (Vita regularis - Ordnungen und Deutungen religiosen Lebens im Mittelalter. Abhandlungen Bd. 50), 304 S., LIT Verlag, Münster 2012, ISBN 978-3-643-11830-1  pp. 167-205.
  3. F. SOGLIANI,Nuovi dati sulla produzione e la circolazione del vasellame vitreo in Campania proveniente da un contesto di scavo tardomedievale: la Rocca Montis Dragonis, in A. COSCARELLA (a cura di), Il vetro in Italia: testimonianze, produzioni, commerci in età basso medievale. Il vetro in Calabria: vecchie scoperte, nuove acquisizioni, XV Giornate Nazionali sul Vetro AIHV (9-11 giugno 2011), Cosenza 2012, pp. 151-173.
  4. F. SOGLIANI, Introduzione, in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), La Rocca Montis Dragonis nella Terra di Mezzo. La ricerca archeologica nel bacino tra Volturno e Garigliano dalla protostoria al Medioevo, Mondragone 2012, pp. 10-15.
  5. F. SOGLIANI, La Rocca Montis Dragonis: le indagini archeologiche 2001-2005 nell'insediamento fortificato, in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), La Rocca Montis Dragonis nella Terra di Mezzo. La ricerca archeologica nel bacino tra Volturno e Garigliano dalla protostoria al Medioevo, Mondragone 2012,  pp. 159- 190.
  6. F. SOGLIANI, Un caso di studio sul fenomeno dell'incastellamento nel bacino tra Volturno e Garigliano tra altomedioevo e bassomedioevo (secc. VIII-XVI): la Rocca Montis Dragonis tra documentazione scritta e strutture materiali,in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), La Rocca Montis Dragonis nella Terra di Mezzo. La ricerca archeologica nel bacino tra Volturno e Garigliano dalla protostoria al Medioevo, Mondragone 2012,  pp. 131- 157.

 

       2011

 

  1. D. ROUBIS, F. SOGLIANI, F. GABELLONE, M. DANESE, D. GNESI, Archaeological Landscapes through GIS (Cost Surface Analysis) and Virtual Reality. A case study on the monastic site of Jure Vetere (Calabria – Italy), in E. Jerem, F. Redo, V. Szaverényi (Edd.), On the Road to Reconstructing the Past. CAA 2008, Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology, Proceedings of the 36th Conference, Budapest, (April 2008), Budapest, pp. 279-287.
  2.  M. AVELLA, G. GENTILE, M. MUSELLA, F. SOGLIANI, B. GARGIULO, A DE BIASE, M. RUSSINO, Progetto esecutivo di restauro della brigantina di Rocca Montis Dragonis (Mondragone – CE). Le nuove metodologie di restauro con ausilio del laser per la conservazione di un reperto polimaterico, VIII Congresso Nazionale IGIIC – Lo Stato dell’Arte – Cosenza, 13-15 ottobre 2011, pp. 313-322.
  3. F. SOGLIANI, L. CRIMACO, La Rocca Montis Dragonis in età angioina. Ruoli e funzioni del sito fortificato da presidio militare a centro di potere, in P. PEDUTO, A.M. SANTORO, Archeologia dei castelli nell’Europa angioina (secoli XIII-XV), Atti del Convegno Internazionale (Salerno novembre 2008), Firenze 2011, pp. 198-210.
  4. F. SOGLIANI, L’insediamento fortificato di Satrianum in età angioina. Fonti, strutture materiali e documenti archeologici di un centro di potere nella Valle del Melandro (PZ), in F. SOGLIANI, M. OSANNA, L. COLANGELO, A. PARENTE,  Gli spazi del potere civile e religioso dell'insediamento fortificato di Torre di Satriano in età angioina, in P. PEDUTO, A.M. SANTORO (a cura di), Archeologia dei castelli nell’Europa angioina (secoli XIII-XV), Atti del Convegno Internazionale (Salerno novembre 2008), Firenze 2011, pp. 234-241.
  5. F. SOGLIANI, D. ROUBIS, Strategies and new technologies for urban archaeology: Matera, a town of Unesco World Heritage, in In/Visible TownsArchaeology and Cultural Heritage in Urban Areas, Proceedings of Vienna 15th International Congress Cultural Heritage and New Technologies (Vienna, 15-17 2010), Wien 2011, pp. 283-298.

 

2010

 

  1. F. SOGLIANI, Matera tra tarda antichità e alto medioevo, in G. VOLPE (a cura di), Paesaggi e insediamenti urbani in Italia meridionale fra tardoantico e altomedioevo, Secondo Seminario XVIII Réunion de l’Association pour l’Antiquité Tardive (Foggia – Monte S. Angelo 27-28 maggio 2006), Bari 2010, pp. 175-191.
  2. F. SOGLIANI, con la colI. di I. MARCHETTA, Il mondo rurale della Basilicata nel medioevo. La lettura archeologica della compagine insediativa, delle modalità di controllo e sfruttamento territoriale e dei sistemi socio-economici delle campagne tra X e XIII secolo, “Archeologia Medievale”, XXXVII, 2010, pp. 171-195.
  3.  D. ROUBIS, F. SOGLIANI, M. LAZZARI, A.M. MERCURI, Climate, Geoarchaeological and Bioarchaeological Practices, Landscape Archaeology: a multidisciplinary approach to evaluate the Use and the Transformation of a Monastic Site (Jure Vetere, Italy), in “Bulletin of theGeological Society of Greece”, vol. XLII/II (2008), 2010, pp. 49-60.
  4.  F. SOGLIANI, S. FIORE, C. BELVISO, D. PERNIOLA, Analisi archeometriche su alcuni reperti ceramici dallo scavo di Jure Vetere (S. Giovanni in Fiore – CS). Contributo allo studio delle modalità di produzione e circolazione di manufatti, in F. D’Andria, D. Malfitana, N. Masini, G. Scardozzi (a cura di), Il dialogo dei saperi. Metodologie integrate per i Beni Culturali, Napoli-Roma 2010, pp. 311-336.
  5.  A.M. MERCURI, A. FLORENZANO, I. MASSAMBA N’SIALA, L. OLMI, D. ROUBIS, F. SOGLIANI, Pollen from archaeological layers and cultural landscape reconstruction: case studies from the Bradano Valley (Basilicata, southern Italy), in Cultural Landscapes of the Past, a cura di L. Sadori and A.M. Mercuri, Special Issue of « Plant Biosystems », 144, 4 (2010), DOI: 10.1080/11263504.2010.491979, pp. 888-901.
  6.  F. SOGLIANI, Il rinvenimento di un’officina metallurgica tardoantica a Napoli, in Napoli. La città e il mare. Piazza Bovio: tra Romani e Bizantini, Catalogo della Mostra (Napoli 21 maggio – 20 settembre 2010), Napoli 2010, pp. 87-89.
  7.  F. SOGLIANI, Introduzione, in A. D’ULIZIA, Archeologia dell’architettura nelle Marche meridionali. Le strutture fortificate nella Valle del Chienti tra XIII e XV secolo, “Archeologia dell’Architettura”, XIII, 2010.
  8.  F. SOGLIANI, Cinque monete del Regno di Napoli scoperte nella chiesa di S. Maria di Loreto a Tramutola, “Leukanikà”, X (2010), n. 4, pp. 31-36.
  9.  F. SOGLIANI, F. GABELLONE, The fortified medieval settlement of Rocca Montis Dragonis (Mondragone, Caserta – Italy) virtually alive, in Proceedings 14th International Congress Vienna Cultural Heritage and New Technologies (Vienna,16-18 novembre 2009), Wien 2010, e-book, pp. 461-472.

 

2009

 

  1. A. CINTI, L. CRIMACO, F. SOGLIANI, Lesione patologica a livello dell’articolazione coxo-femorale di un individuo infantile, rinvenuto nel sito medievale di Rocca Montis Dragonis (Mondragone –CE), Atti Convegno Antropologie des Populations alpines. Corpo Attività Fisica e Patologica: un percorso dal passato al presente, IX Université Européenne d’Eté. (Asti, 9-11 luglio 2006), Torino 2009, pp. 91-94.
  2.  D. ROUBIS, F. SOGLIANI, PACE – Plants and seeds of the cultural heritage of Europe, Poster in L. CESSARI, A.L. D’AGATA (a cura di), Internazionalizzazione. Storie, strategie e risorse della ricerca CNR sui beni culturali nel contesto internazionale, Ferrara 2009, pp. 38-39.
  3.  N. MASINI, D. ROUBIS, F. SOGLIANI, BYHERINET – Byzantine Heritage Network, Poster in L. CESSARI, A.L. D’AGATA (a cura di), Internazionalizzazione. Storie, strategie e risorse della ricerca CNR sui beni culturali nel contesto internazionale, Ferrara 2009, pp. 44-45.
  4.  F. SOGLIANI, Matera in età post-antica,in R. COLUCCI, I. MARCHETTA, M. OSANNA, F. SOGLIANI, Un progetto per l’archeologia urbana a Matera. Studio dei contesti urbani per la redazione della carta archeologica di Matera (CAM) tra Antichità e Medioevo, “SIRIS. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera” , 9, 2008, pp. 101-129.
  5.  D. ROUBIS, F. SOGLIANI, A.M. MERCURI, C.A. ACCORSI, M. BANDINI MAZZANTI, G. BOSI, A. FLORENZANO, I. MASSAMBA N’SIALA, Exploiting a monastic territory: a multi-disciplinary approach using GIS and pollen analysis to study the evolution of medieval landscape of the Jure Vetere monastery (Calabria-Italy), in P. Morel, A.M. Mercuri (Eds.), Plants and culture: seeds of the Cultural Heritage of Europe. PaCE, a project for Europe, European University Centre for Cultural Heritage – Ravello, Bari  2009, pp. 107-120.

 

2008

 

  1. F. SOGLIANI, A. D’ULIZIA, Dai documenti di archivio al dato archeologico: Satrianum e la sua forma urbana, in Progetti di archeologia in Basilicata. Banzi e Tito, Suppl. II,  “SIRIS. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera” , 2008, pp. 171-180.

 

2007

 

  1. F. SOGLIANI, Il vetro e la sua immagine: le testimonianze iconografiche nella Calabria medievale, in La conoscenza del vetro in Calabria attraverso le ricerche archeologiche, AttiGiornate di Studio (Cosenza 11/12 marzo 2003), Soveria Mannelli 2007, pp. 237-262.
  1. F. SOGLIANI, Un ritrovamento di fornace per campana a Jure Vetere (San Giovanni in Fiore – CS), in F. REDI (a c. di), Dal fuoco all’aria. Tecniche, significati e prassi nell’uso delle campane dal Medioevo all’età moderna, Atti Convegno (Agnone dicembre 2004), Ospedaletto (PI) 2007, pp. 249-271.
  2. F. SOGLIANI, D. ROUBIS, Introduzione, in C.D. FONSECA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI (a cura di), Jure Vetere.Ricerche archeologiche nella prima fondazione monastica di Gioacchino da Fiore (indagini 2001-2005), Soveria Mannelli 2007, pp. 15-19.
  3. F. SOGLIANI, Il monastero florense da Jure Vetere a S. Giovanni in Fiore: le vicende storiche, in C.D. FONSECA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI (a cura di), Jure Vetere.Ricerche archeologiche nella prima fondazione monastica di Gioacchino da Fiore (indagini 2001-2005), Soveria Mannelli 2007, pp. 23-30.
  4. F. SOGLIANI, I manufatti dallo scavo di Jure Vetere: i reperti in ceramica, vetro e metallo di età medievale e post-medievale, in C.D. FONSECA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI (a cura di), Jure Vetere.Ricerche archeologiche nella prima fondazione monastica di Gioacchino da Fiore (indagini 2001-2005), Soneria Mannelli 2007, pp. 139-161.
  5. F. SOGLIANI, D. ROUBIS, Conclusioni, in C.D. FONSECA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI (a cura di), Jure Vetere.Ricerche archeologiche nella prima fondazione monastica di Gioacchino da Fiore (indagini 2001-2005), Soveria Mannelli 2007, pp. 427-433.
  6. F. SOGLIANI, Proposte di ricostruzione dell’arredo di alcuni ambienti monastici fra IX e XI secolo sulla base dei nuovi risultati di scavo, in F. MARAZZI, F. DE RUBEIS (a cura di), Topografia e strutture degli insediamenti monastici dall’età carolingia all’età della riforma (VIII secolo-fine XI secolo, III International Study Seminar. Monasteries in The early Middle Age, (Castel S. Vincenzo (IS), 23-26 settembre), Napoli 2007, pp. 523-550.
  7. F. SOGLIANI, Storia degli studi. La ricerca archeologica su Mondragone e il suo territorio, in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), Museo Civico Archeologico “Biagio Greco”. Dieci anni di ricerche archeologiche a Mondragone e nel suo territorio (1997-2007), Sparanise 2007, pp. 13-16.
  8. F. SOGLIANI, Le trasformazioni dell’assetto insediativo nel territorio di Mondragone tra altomedioevo ed età post-medievale tra documentazione scritta e fonti archeologiche, in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), Museo Civico Archeologico “Biagio Greco”. Dieci anni di ricerche archeologiche a Mondragone e nel suo territorio (1997-2007), Sparanise 2007, pp. 89-106.
  9. F. SOGLIANI, L. CRIMACO, La Rocca Montis Dragonis: topografia e fasi insediative del sito fortificato, in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), Museo Civico Archeologico “Biagio Greco”. Dieci anni di ricerche archeologiche a Mondragone e nel suo territorio (1997-2007), Sparanise 2007, pp. 109-134.
  10. A. CALIA, F. GABELLONE, M.T. GIANNOTTA, N. MASINI, G. QUARTA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI, ByHeriNet (Bizantine Heritage Network). Recupero, valorizzazione e gestione del Patrimonio Culturale bizantino del Mediterraneo Orientale, in Tecnologie dell’informazione e della comunicazione culturale, Tokyo 16-17 aprile 2007, Primavera Italiana, Italia in Giappone, CNR, Roma 2007.
  11. N. MASINI, D. ROUBIS, F. SOGLIANI, Feasibility project for the highlighting of Byzantine culture itineraries in Basilicata, Poster IIIrd International Meeting Project Byherinet (Interreg III B), Rethymno, Creete, 2007.
  12. D . ROUBIS, F. SOGLIANI, GIS aimed to feasibility project for the highlighting of Byzantine culture itineraries in Basilicata, Poster IIIrd International Meeting Project Byherinet (Interreg III B), Rethymno, Creete, 2007.
  13. F. SOGLIANI, D. ROUBIS, Inventory and recording of archaeological and monumental sites interested in byzantine cultural heritage in Basilicata, Poster IIIrd International Meeting Project Byherinet (Interreg III B), Rethymno, Creete, 2007.
  14. F. SOGLIANI, Lo scavo archeologico del sito fortificato medievale di Altojanni (Grottole – MT), in M. OSANNA, D. ROUBIS, F. SOGLIANI, Le indagini archeologiche ad Altojanni (Grottole – MT) e nel suo territorio. Rapporto preliminare, “SIRIS. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera” 8, 2007, pp. 137-156.

 

2006

  1. F. SOGLIANI, Le fonti per la ricostruzione della storia dell’insediamento: documenti scritti e cultura materiale, in G. BERTELLI, D. ROUBIS, F. SOGLIANI, I siti florensi della Sila: la scoperta della prima fondazione monastica di Gioacchino da Fiore a Jure Vetere (S. Giovanni in Fiore – CS), Atti Convegno I luoghi di Gioacchino da Fiore (a cura di C.D. Fonseca), Roma, pp. 125-145.

 

2004

  1. F. SOGLIANI, Pozzuoli: gli scavi del Rione Terra. Produzione e circolazione della ceramica post-medievale, in L. CRIMACO, C. GIALANELLA, F. ZEVI (a cura di), Da Pozzuoli a Puteoli. Scavi e ricerche sulla rocca del Rione Terra, Atti della Giornata di Studi, Roma Istituto  Archeologico Germanico (27 aprile 2001), Napoli 2004.
  2. D. ROUBIS, F. SOGLIANI, M. LAZZARI, Ricerche archeologiche a Jure Vetere  (S. Giovanni in Fiore –CS): la campagna di scavo del 2002 e le indagini geopedologiche, in SIRIS. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera, 4, 2001-2002, 2004, pp. 99-118.

 

2003

  1. F. SOGLIANI, Nuovi dati sull’arredo scultoreo altomedievale del monastero di San Vincenzo al Volturno (IS), III Convegno Nazionale Società Archeologi Medievisti Italiani (a cura di P. Peduto, R. Fiorillo), Firenze 2003, pp. 97-102.
  2. F. SOGLIANI, S. MINGUZZI, U. MOSCATELLI, Prime note sulle dinamiche insediative tra età tardoantica e medioevo nella Marca meridionale, III Convegno Nazionale Società Archeologi Medievisti Italiani Italiani (a cura di P. Peduto, R. Fiorillo), Firenze 2003, pp. 594-599.
  3. F. SOGLIANI, Per un repertorio della scultura paleocristiana di Verona, “Atti del VII Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana” (Cassino 1999), 2003, pp. 131-147.

 

2002

  1.  F. SOGLIANI, Rocca Montis Dragonis (CE). Contributo allo studio degli insediamenti fortificati nella Campania settentrionale in L. CRIMACO, F. SOGLIANI (a cura di), Culture del passato. La Campania settentrionale tra preistoria e medioevo, Napoli 2002, pp. 163-202.
  2. F. SOGLIANI, D. ROUBIS, S. Giovanni in Fiore (CS), Loc. Jure Vetere. Scavo del protocenobio di Gioacchino da Fiore. Scheda, “Archeologia Medievale”, 2002, p. 392.

 

 

2001

  1. F. SOGLIANI, Verona tardoantica. Materiali per un catalogo della scultura, "Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia. Università degli Studi di Macerata", XXXIV, 2001, pp. 551-594.

 

2000

  1. F. SOGLIANI, Puteoli. L’”Acropoli”. L’instrumentum domesticum di età medievale e rinascimentale, in AA.VV., Nova Antiqua Flegrea. Nuovi tesori archeologici dai Campi Flegrei, Catalogo della Mostra, Napoli 2000, pp. 42-45.
  2. F. SOGLIANI,  Baia. Materiali ceramici e vitrei di età post-medievale, in AA.VV., Nova Antiqua Flegrea. Nuovi tesori archeologici dai Campi Flegrei, Catalogo della Mostra, Napoli. 2000, pp. 107-108.
  3. F. SOGLIANI, La Rocca "Montis Dragonis". Profilo storico e indagine topografica dell'insediamento fortificato, in  L. CRIMACO, F. SOGLIANI, Indagini preliminari sull’insediamento fortificato di Monte Petrino (Mondragone – Caserta). Prime note per la ricostruzione delle strutture insediative tra tardoantico e medioevo nella Campania settentrionale, in G. P. BROGIOLO (a c. di), II Congresso Nazionale di Archeologia Medievale (Brescia 28 sett.-1 ott. 2000), Firenze 2000, pp. 199-208.
  4. F. SOGLIANI, La cultura materiale a S. Vincenzo al Volturno. Primi dati per un repertorio dei manufatti metallici, in G. P. BROGIOLO (a c. di), II Congresso Nazionale di Archeologia Medievale (Brescia 28 sett.-1 ott. 2000), Firenze 2000, pp. 468-473.
  5. F. SOGLIANI, La ceramica ed i vetri medievali dagli scavi del Rione Terra di Pozzuoli: aspetti e problemi di circolazione e di produzione nella Campania costiera tra XII e XIV secolo, “Archeologia Medievale”, XXVII, 2000, pp. 391-406.

 

1999

  1. F. SOGLIANI, Bosra. Chiesa dei SS. Sergio, Bacco e Leonzio. Scavi nel complesso presbiteriale, settore N-E (1988), "Felix Ravenna", fasc. 1993 1-2/1994 1-2, (CXLV-CXLVIII), 1999, pp. 149-158.

 

1998

  1. F. SOGLIANI, La ceramica comune: le brocchette. Appunti per una carta di distribuzione regionale, in A. ROTELLA, F. SOGLIANI, Il materiale ceramico tardoantico ed altomedievale da contesti di scavo e dal territorio nella Calabria centro-meridionale, Poster in Ceramica in Italia: VI-VII secolo, Atti del Convegno in onore di J. W. Hayes (a c. di L. Saguì), British School at Rome, American Academy, (Roma 11-13 maggio 1995), Firenze 1998, pp. 769-776.

 

1997

  1. F. SOGLIANI, Ceramica comune e da tavola in Calabria. La circolazione dei manufatti in età altomedievale e medievale nel quadro regionale e in un contesto campione, "Actes du VI Congrès International de l'AIECM 2.  La Céramique Médiévale en Méditerranée", Aix-en-Provence (13-18 nov. 1995), Aix-en-Provence 1997, pp. 167-172.
  2. F. SOGLIANI, Schede 1997. (Napoli) piazza Dante, "Archeologia Medievale", 1997, pp. 347-348.
  3. F. SOGLIANI, Schede 1997. (Na) Pozzuoli, Rione Terra, "Archeologia Medievale", 1997, pp. 348-349.
  4. F. SOGLIANI, A. D'ONOFRIO Interventi di archeologia urbana a Napoli: Castel Nuovo e piazza Dante. L'indagine archeologica: dall'età romana al Viceregno spagnolo, in Dal castello alla città. Castel Nuovo e Piazza Dante (Catalogo della Mostra), Napoli 1997, pp. 40-43.
  5. F. SOGLIANI, Produzione e circolazione della ceramica a Napoli fra il XII e il XVI secolo: gli scavi di Castel Nuovo e piazza Dante. La ceramica medievale, in Dal castello alla città. Castel Nuovo e Piazza Dante (Catalogo della Mostra), Napoli 1997, pp. 44-46.

 

1996

  1. F. SOGLIANI, Scultura di Verona alla fine della tarda antichità. L'urnetta marmorea del Museo di Castelvecchio, "XLII Corso di Cultura sull'Arte Ravennate e Bizantina. Ricerche di Archeologia Cristiana e Bizantina (in memoria del prof. Giuseppe Bovini)" (Ravenna 14-19 maggio 1995), Ravenna 1996, pp. 875-900.
  2.  F. SOGLIANI, Protomaiolica calabrese: i rinvenimenti di Vibo Valentia, in S. PATITUCCI UGGERI (a cura di), La protomaiolica. Bilanci e aggiornamenti, Convegno Nazionale di Studi (Roma, 23 nov. 1995), Roma 1996, pp. 141-155.

 

1995

  1. G. DI GANGI, C. M. LEBOLE DI GANGI, F. SOGLIANI, Early medieval and medieval pottery in central and southern Calabria. Conclusive notes and research perspectives, in The Ceramics Heritage, 8 CIMTEC, Congresso Mondiale della Ceramica, Simposio Internazionale ", Firenze 1995.
  2. F. SOGLIANI, Early-Medieval and Medieval pottery in Calabria. The Medieval ceramic of Vibo Valentia, Poster in The Ceramics Heritage, 8 CIMTEC, Congresso Mondiale della Ceramica, Simposio Internazionale , Firenze 1995.
  3. F. SOGLIANI, Vibo Valentia: il problema della continuità dell'insediamento urbano tra tardoantico e medioevo in una città della Calabria centro-meridionale, in Cambiamento, modificazione ed acculturazione. Prospettive in archeologia, VI Ciclo di Lezioni sulla Ricerca Applicata in Archeologia (Certosa di Pontignano Siena - Museo di Montelupo, Firenze, 1-5 maggio 1993), Firenze 1995, pp. 241-261.

 

1994

  1. F. SOGLIANI, Vibo Valentia e il suo territorio; testimonianze di eruditi e viaggiatori, "Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti in Napoli", LXII (1991-1992), 1994, pp. 561-610.
  2. F. SOGLIANI, Le testimonianze ceramiche tardoantiche e medievali a Bosra (Siria). Per un primo contributo alla conoscenza delle tipologie, "XLI Corso di Cultura sull'Arte Ravennate e Bizantina", Ravenna 12-16 settembre 1994, pp. 433-462.
  3. F. SOGLIANI, Schede 1993-94. (Napoli) Pozzuoli, loc. Monte Sant'Angelo, S. Michele. 1993-94, "Archeologia Medievale", XXI, 1994, pp. 414-416
  4. F. SOGLIANI, Schede 1993-94. (Vibo Valentia) Arena, castello. 1994, "Archeologia Medievale", XXI, 1994, p. 420

 

1992

  1. F. SOGLIANI, Raccolta delle fonti scritte, in Storia e archeologia di una pieve medievale: San Giorgio di Argenta, (a cura di S. Gelichi), Firenze 1992, pp. 21-28.

 

1991

  1. F. SOGLIANI, I reperti minori e le monete, in Archeologia medievale a Lugo (a cura di S. Gelichi), Firenze 1991, pp. 193-207.
  2. F. SOGLIANI, Schede 1990. (Reggio Calabria) Stilo, Chiesa Matrice, "Archeologia Medievale", XVIII, 1991, p. 675.
  3. F. SOGLIANI, M. D'ANDREA, Schede 1990. (Reggio Calabria) Bivongi, S. Giovanni Theresti, ibidem, pp. 674-675.

 

1990

  1. F. SOGLIANI, Scultura altomedievale a Verona: i capitelli della cripta di S. Procolo, in "Studi in memoria di Giuseppe Bovini" Biblioteca del Felix Ravenna, II, Ravenna 1990, pp. 611-633.
  2.  F. SOGLIANI, Per la storia di Vibo Valentia dal tardoantico al medioevo, "XXXVII Corso di Cultura sull'Arte Ravennate e Bizantina. L'Italia meridionale fra Goti e Longobardi", Ravenna 1990, pp. 453-478.

 

1991

  1.  F. SOGLIANI, La ceramica di età romana, bizantina e islamica conservata nell'Antiquarium di Bosra (Siria), "Felix Ravenna", s. IV, fasc. 1/2, (CXXXVII-CXXXVIII), 1989, (estr. con numerazione propria).

 

1998

  1.  F. SOGLIANI, I capitelli altomedievali della cripta di S. Procolo a Verona, in La chiesa di S. Procolo a Verona. Un recupero e una restituzione (a c. di P. Brugnoli), Verona 1988, pp. 97-104.

 

1997

  1.  F. SOGLIANI, Frammenti di decorazione architettonica di recupero, in Archeologia medievale a Bologna. Gli scavi nel convento di S. Domenico, (a cura di S. Gelichi), Bologna 1987, pp. 217-223.
  2.  EAD., Settore 2, Settore 8, in S. MINGUZZI-F. SOGLIANI-A. M. DI CARLO-A. PANDOLFI BASSO-P. NOVARA-M. T. GUAITOLI, Lo scavo medievale, ibidem, p. 159, p. 166.
  3.  S. GELICHI, S. MINGUZZI, F. SOGLIANI, V. BRUNETTI, I saggi di scavo sul sagrato di S. Petronio, ibidem, pp. 43-49.
  4.  F. SOGLIANI, I vetri, ibidem, p. 46.

 

1986

  1.  S. GELICHI, S. MINGUZZI, F. SOGLIANI, V. BRUNETTI, Lo scavo sul sagrato della basilica di S. Petronio. Relazione preliminare, "Strenna Storica Bolognese", Anno XXXVI, 1986, pp. 211-225.
  2.  IIDEM,          Archeologia medievale a Bologna: lo scavo sul sagrato della basilica di S. Petronio, primo resoconto, "Rivista di Archeologia" 1986, pp. 163-176.

 

1985

  1.  F. SOGLIANI, Elementi architettonici paleocristiani di Verona, "Felix Ravenna", Quarta serie Fasc. 1/2 1984-1/2 1985, (CXXVII-CXXX), pp. 419-435.

 

1984

  1.  F. SOGLIANI, Scultura tardoantica ed altomedievale a Verona, Tesi di Laurea, Università di Bologna, 1984.

 

 

 

Matera, 15 ottobre 2017.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Login Form

Cerca