Conferenze del Giovedì SSBA marzo 2014

Giovedì 13 marzo, nell'ambito del ciclo di Conferenze del Giovedì A.A. 2013 2014, il Dott. Luigi La Rocca e la Dott.ssa Antonietta Dell’Aglio (Soprintendenza ai Beni Archeologici della Puglia) terranno una conferenza su "Il Museo di Taranto: tra memoria e innovazione"

Aula Sassu, h. 17.30

Scarica la locandina.

Presentazione progetto Galileo

Giovedì 27 febbraio, alle ore 16, nel Polo Umanistico dell’Università della Basilicata a Matera, verrà presentato il Progetto Applicazioni di nuove tecnologie di indagine in archeologia (GIS, fotomodellazione 3D, Archeometria). Casi di studio relativi a siti rupestri urbani e rurali e di siti fortificati in Italia meridionale (Basilicata) e nella Francia centrale (Murol, Auvergne)”. Si tratta di un Progetto finanziato nell’ambito del Programma Galileo 2013 2014 di cooperazione scientifica tra Italia e Francia istituito dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, per l'Italia e dal Ministère des Affaires Etrangères et Européennes e dal Ministère de l'Enseignement Supérieur et de la Recherche, per la Francia.

Obiettivo del Programma è quello di sviluppare rapporti di cooperazione scientifica di alta qualità tra centri e laboratori di ricerca dei due paesi, su progetti comuni, favorendo scambi di ricerca, tra gruppi di ricercatori e studiosi in attività presso Istituzioni universitarie e/o Organismi di ricerca francesi ed italiani.

L’équipe italiana del Progetto è coordinata dalla Prof.ssa Francesca Sogliani (Dipartimento Scienze Umane, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici_Università degli Studi della Basilicata), mentre quella francese dal prof. Dominique Allios (Département d'Histoire de l'Art, UFR ALC, Laboratoire LAHM UMR 6566_Université Rennes2).

Conferenze del Giovedì SSBA febbraio 2014

Giovedì 13 febbraio, nell'ambito del ciclo di Conferenze del Giovedì A.A. 2013 2014, il prof. Marco Fabbri (Università degli Studi Tor Vergata, Roma) terrà una conferenza su "L'arx di Gabii: dalla capanna alla regia".

Aula Sassu, h. 17.30

Seminari di Museologia SSBA febbraio 2014

Sabato 15 febbraio 2014, nell'ambito dei Seminari di Museologia della Scuola A.A. 2013 2014, l'Arch. Francesco Baratti (Università del Salento) terrà un seminario dal titolo:"Patrimonio archeologico e nuova museologia: quali relazioni?".

Aula Sassu, h. 11.30

Il direttore Osanna nominato soprintendente di Pompei

La designazione del professor Massimo Osanna – direttore della Scuola di specializzazione in Beni archeologici dell’Università della Basilicata, con sede a Matera – a soprintendente di Pompei, Ercolano e Stabia da parte del ministro dei Beni culturali, Massimo Bray, “è motivo di grande vanto e di enorme soddisfazione per l’Università della Basilicata, poiché dimostra il valore scientifico e professionale di Osanna e l’eccellenza della didattica e della ricerca offerte nelle nostre strutture”.
Così il Rettore dell’Ateneo Lucano, Mauro Fiorentino, ha commentato la nomina del nuovo soprintendente: “A lui vanno – ha aggiunto Fiorentino – gli auguri dei nostri docenti, dei ricercatori, del personale amministrativo e degli studenti, in attesa che il procedimento di nomina diventi effettivo: Osanna è atteso da un compito non facile, ma di immenso prestigio e importanza, che gli permetterà di dimostrare ancora una volta tutto il suo valore, in uno scenario internazionale come quello di Pompei, unica al mondo, e bene prezioso da valorizzare e tutelare”.
Nato a Venosa (Potenza) nel 1963, Osanna è professore di seconda fascia nell’Università degli studi della Basilicata, dove dirige la Scuola di specializzazione in Beni archeologici. E’ stato soprintendente per i Beni archeologici della Basilicata, directeur d’etude presso l’Ecole Pratique des Hautes Etudes di Paris, Professore di Archeologia classica presso l’Archäologisches Institut dell‘Università di Heidelberg, e direttore responsabile della rivista «Siris. Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera.

Davide De Paola
Addetto Stampa Unibas
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. – 320.7942824

comunicato di stampa qui

Login Form

Cerca